In realtà adoro Final Fantasy 14, ma un nuovo NPC suscita in me un vero odio

Il MMORPG Final Fantasy XIV è conosciuto e amato per le sue storie profonde. Le ultime missioni del gioco prendono una svolta sfacciata, che ha suscitato un vero odio tra l’autrice di DLPrivateServer Irina Moritz.

Perché giochi ai videogiochi? Immagino che la risposta a questa domanda per molti qui sia probabilmente “Perché mi diverto e voglio distogliere la mente dalla vita di tutti i giorni” o almeno qualcosa del genere. Mi sento lo stesso. Salto regolarmente in FFXIV perché mi fa sentire bene mentre gioco.

Interpreti il ​​guerriero della luce che protegge i deboli e salva il mondo. La storia non è priva di momenti bui e ho pianto parecchie volte durante le scene tagliate, ma in molti casi c’è un lieto fine.

Non nella nuova serie Quest di Werlyt, però. In termini di crudeltà, è molto al di sopra di tutto ciò che è accaduto finora in FFXIV. E solo un NPC è responsabile di ciò, che è stato immediatamente catapultato in cima ai personaggi dell’odio.

Attenzione: pesanti spoiler seguono la trama della “Battaglia di Werlyt”.

A causa di “La serie Quest suona alla grande!”

Ecco di cosa tratta Werlyt Quest: Le missioni iniziano quando un vecchio nemico chiede aiuto al giocatore. Gaius Baelsar ci contatta e ci avverte di una nuova minaccia: Garlemald ha ripreso il programma di armi e sta costruendo nuove macchine di distruzione basate sul design delle armi Ultima.

Il nostro compito, ovviamente, è distruggere queste macchine da guerra prima che possano devastare. Sono stato entusiasta della serie Quest dal momento in cui è stata annunciata. C’erano diverse ragioni per questo:

  • Le missioni ruotavano attorno all’NPC Gaius (van) Baelsar, che penso sia davvero interessante.
  • Gli avversari nelle missioni sono armi di FFVII, come il rubino o lo smeraldo. E io sono un vecchio secchione di FF a cui piacciono le cose nostalgiche del genere
  • La premessa delle missioni era eccitante perché prometteva il ritorno di molti elementi interessanti della tradizione di FFXIV. Ad esempio, il cuore perduto di Sabik avrebbe potuto riemergere e si sarebbe saputo cosa ne è stato della frantumata VII Legione di Garlemald.

Tutto sommato, non vedeva l’ora di iniziare le missioni.

Molti anni fa, l’arma definitiva era il boss finale della storia base di “A Realm Reborn”.

Leggi  CoD Warzone: come disabilitare la mira assistita

Il nodo delle missioni: La situazione iniziale delle missioni suona come un tipico scenario di Final Fantasy: ci sono i cattivi, sbarazzatevi di loro.

Tuttavia, nel corso della storia, incontrerai gli NPC partecipanti. Ci sono 5 giovani amici Au Ra che sono tutti orfani. I loro genitori furono uccisi durante la conquista di Werlyt da parte di Garlemald ei bambini furono accolti e cresciuti dall’allora Legatus Gaius van Baelsar.

Questi giovani sono ora nell’esercito e sono i piloti delle armi che verranno inviate in battaglia contro di noi. E subito dopo il primo combattimento contro l’arma del rubino, apprendiamo che questo non è un buon destino.

Il pilota della pistola ha la possibilità di attivare la “modalità oversoul”. Conferisce all’arma nuove potenti abilità e aumenta le prestazioni. Ma il costo per farlo è terribile.

ffxiv rubino oversoul naelQuesto è ciò che il pilota di Ruby Weapon è diventato quando ha attivato la modalità Oversoul

La modalità superanima interviene direttamente nell’anima. La coscienza del pilota, tutta la sua personalità, è, per così dire, “sovrascritta” e sostituita da un’altra che è stata preprogrammata nell’arma.

È un processo terribile e straziante che trasforma anche il corpo e lo trasforma in un mostro blu scivoloso che è cresciuto insieme alla macchina.

Man mano che le missioni avanzano, un pilota dopo l’altro attiva la modalità Superanima nella speranza di avere una possibilità contro di me. fallito.

“Te lo dico io, lo ucciderò personalmente!”

Ci sono due cose principali che hanno reso le missioni di Werlyt così buone per me. I primi sono chiaramente figli di Gaio. I piloti Au Ra si sacrificano e sopportano gli abusi in modo che altre persone non debbano prendere il loro posto.

Mi ha colpito peggio quando ho scoperto cosa sarebbe successo a loro quando avrebbero attivato la modalità oversoul delle armi. Rispetto ai molti diversi tipi di morsi d’erba che si trovano in FFXIV, questo è sicuramente uno dei peggiori.

Ovviamente non ha aiutato sapere che attivare la Superanima era colpa mia. Se vuoi combattere contro il potente guerriero della luce, devi attivare la modalità, altrimenti non hai assolutamente alcuna possibilità.

final fantasy xiv gaius werlyt bambiniI bambini adottati da Gaio lo chiamano ancora “padre” anche da giovani adulti.

Questo è Valens van Varrone: La seconda pelle è l’antagonista principale di Werlyt, legatus della VII Legione Valens van Varro. Il progetto e gli esperimenti sulle armi sono ripresi sotto i suoi ordini e sono in corso sotto la sua supervisione. E ti dirò che non ho mai visto un bastardo così in FFXIV.

Leggi  GTA Online: gli imbroglioni si lamentano e rimproverano dopo che Rockstar ha preso tutto da loro

Quando stavo guardando i filmati della missione, la mia bocca non si è mai più chiusa per l’orrore. Davanti ai miei occhi, lo psicopatico ha abusato e traumatizzato emotivamente dei bambini, torturato altri personaggi e condotto terribili esperimenti umani.

L’unica scena che mi ha ucciso è stata quella di una piccola famiglia portata via per esperimenti. Il padre è stato messo in una capsula che avrebbe dovuto simulare la superanima, l’arma di diamante incompiuta.

ffxiv valens van varro torturaIn un’altra scena, i giovani figli di Valen hanno costretto un uomo a torturarlo con ferri roventi.

Al pover’uomo fu promesso che la sua famiglia sarebbe stata rilasciata se avesse partecipato all’esperimento. E così salì nella capsula, in cui la sua anima fu fatta a pezzi e sovrascritta con un’altra.

Così, mentre era in un’agonia incredibile e urlava alla sua famiglia: “Ti amo, mi dispiace!”, la moglie e la figlia piccola lo hanno visto trasformarsi in un mostro. Quando è avvenuta la trasformazione e l’esperimento è fallito, è stato “rimosso”. Tuttavia, invece di liberare la famiglia, fu invece il suo turno di eseguire l’esperimento.

Quando uno degli scienziati ha notato che Valens aveva promesso di liberare la famiglia, ha riso istericamente. Quello fu il momento in cui il “buon guerriero della luce” finì per me. Avrei voluto che tutto ciò che mi veniva in mente nel collo di Valente andasse in tortura.

Quello era il momento in cui volevo dare una svolta a Valens

Una delle persone con cui era in chat vocale ha persino detto: “Wow Irie, sei davvero arrabbiata con lui”. E arrabbiato non era nemmeno la parola giusta per questo. Valens è in realtà uno dei pochi personaggi che odio profondamente.

E sono sicuro che è esattamente ciò che intendevano gli sviluppatori.

È finita. Il danno è fatto.

“Ma Irie”, alcuni di voi diranno ora. “Ci sono sempre stati momenti crudeli in FFXIV. Ricordi come la Resistenza di Wing Mhigo fu massacrata da Zenos? O tutte le persone che sono state uccise dai Mangiapeccati?

E anche tu hai ragione. Tuttavia, la crudeltà personale, ravvicinata e nuda come quella di Werly in FFXIV è piuttosto rara. Funziona molto meglio a livello emotivo.

  • La trasformazione grafica di Tesleen in un mangiatore di peccati ha causato incubi a metà della comunità di FFXIV.
  • Il momento in cui Vauthry ha ordinato a Kai-Shirr di tagliargli un braccio e nessuno dei presenti lo ha difeso è stato orribile.
  • Praticamente tutto il retroscena di Yotsuyu, quindi alcuni giocatori non la vedevano più come un mostro, ma la compativano.
Leggi  Samsung Galaxy Note 20 economico, tablet S7 ridotti e altro su Amazon

Sono questi brevi momenti di shock da “santa merda” che brillano davvero per me in FFXIV. Sono sempre legati ai singoli personaggi e sono generalmente usati con parsimonia. Ti senti cullato nella sicurezza giocando con il potere dell’amicizia e della luce, solo per sperimentare improvvisamente un risveglio davvero brusco.

ffxiv tesleen metamorfosi sin eaterLa crudeltà colpisce duramente quando è personale e diretta contro singoli personaggi positivi. Come con Tesleen nella storia di Shadowbringers.

Alla Werlyt, questi momenti scioccanti si susseguono rapidamente e Valens gioca un ruolo centrale in questo. Anche se FFXIV ha la sua giusta dose di NPC cretini come Asahi e Illbert, se la cava meglio.

Non importa come finiscono le missioni. I bambini nelle scene tagliate porteranno con sé il trauma emotivo per molto tempo, i piloti di Au Ra hanno subito una morte terribile. Anche se ci sono ancora sopravvissuti e alla fine vinci tu, non sarò proprio felice.

È finita, il danno non si può riparare e io sono complice. Ciò dà alle missioni di Werlyt un’altra sensazione molto aspra rispetto alla trama almeno speranzosa di “Feel Good” di FFXIV.

Puoi trovare altri articoli su FFXIV su DLPrivateServer qui:

  • Final Fantasy XIV: i contenuti più importanti della patch 5.4 e come sbloccarla
  • Final Fantasy XIV: questi 5 personaggi hanno fatto piangere i giocatori
  • Final Fantasy XIV: il giocatore muore di Corona, viene superato a centinaia nel gioco

Come potrei continuare? Come già indicato nelle ultime cutscene, probabilmente ci troveremo a combattere contro la Diamond Gun nella prossima sezione della storia. La domanda importante qui, tuttavia, è chi sarà al volante?

Lo stesso Valente fallisce. È troppo codardo per questo e vuole solo che uno schiavo senza volontà controlli l’arma per lui. Quindi ci sono ancora gli ultimi due figli di Gaius, Alphons e Allie, che sono idonei. Personalmente, di solito ho Allie come ultimo pilota, ma non è mai stato facile speculare sul franchise di Quest.

Nel prossimo grande aggiornamento 5.5, probabilmente vedremo la storia completa e vedremo cosa succede ai personaggi.

Fino ad allora, spero che il team di FFXIV mi dia questa soddisfazione e faccia soffrire Valens.

Torna su