FIFA 22: Keep Racism Out – Inseme di calcio reale e virtuale contro tutti i tipi di discriminazione

Con la nuova edizione della terza edizione della campagna “Keep Racism Out” promossa da Lega Serie A e UNAR, vedrai l’introduzione del tuo kit EA SPORTS FIFA 22 realizzato appositamente per sostenere la lotta al razzismo.

Lega Serie A e A R scendono ancora a volta in campo insieme con la campagna “Tieni fuori il razzismo” per combattere il razzismo e ogni forma di discriminazione.

In occasione della 30a Giornata di Campionato, e in concomitanza con la XVIII Settimana contro il razzismo che si terrà dal 15 al 21 marzo 2022, si svolgerà il suo tutti i campi della Serie A TIM e il suo canale social della Lega Serie A una serie di iniziative a sostegno della campagna, grazie al sostegno e alla partecipazione dei 20 Club associati.

Giovedì 17 marzo, sugli account social @SerieA, sarà presentato in anteprima il nuovo spot “Keep Racism Out”: in uno scandito video da voci e musica, tutte le squadre di A, ognuna con un rappresentante di un calciatore, ribadiscono il proprio impegno lanciando un forte messaggio di inclusione e lotta al razzismo.
Rocco Hunt ha firmato, con la collaborazione del produttore Valerio Nazo, il jingle musicale che accompagna il nuovo spot, in cui la voce degli appassionati e dei calciatori e dei fan degli stadi si uniscono nella musica di ispirazione hip-hop, creando una melodia originale per invitare tutti a partecipare alla campagna e canterò tutti insieme “Keep Racism Out”. Tutti i protagonisti hanno fortemente volontariamente schierarsi contro ogni forma di discriminazione, capisco con la musica e la propria voce la voce dell’odio.
Il video sarà pubblicato sul canale social della Lega Serie A e del 20 Club, e andrà in onda sui maxischermi degli stadi della Serie A TIM a partire dalla 30° Giornata di Campionato ea fine stagione.

Leggi  FIFA 21: Obiettivi giocatore della Hector Bellerin League – Requisiti

Nell’altro stadio con il titolare del podio, l’arco dell’allineamento dinanzi al quale devi quadrare se ti schiereranno e la lavagna luminosa per le sostituzioni saranno personalizzati con l’adesivo dell’iniziativa, mentre i Capitani indosseranno la fascia simbolo della giornata e sulla manica destra delle maglie da gioco dei calciatori applicherà la toppa celebrativa. Infine, alla fine del garage, allenatori e calciatori che si presentano ai mifoni por le intervista di porteranno rite sulla propria giacca l’adesivo “Keep Racism Out”.

Dopo l’altra iniziativa prevista, il 18 marzo verrà lanciato il kit ufficiale “Keep Racism Out” all’interno della modalità FIFA Ultimate Team del grande franchise di videogiochi sportivo mondiale, EA SPORTS FIFA 22. Lo speciale badge con il blu scuro e i colori azzurri della Lega Serie A, il logo “Keep Racism Out” e la striscia rossa sul davanti delle maglie, per essere utilizzati dalla squadra dei pappagalli sul mercato.

“L’iniziativa in programma su tutti i campi di Serie A TIM il prossimo fine settimana è stata lo specchio concreto del grande lavoro che dà più di due anni stiamo portando avanti insieme all’UNAR e al nostro Club – ha detto Luigi De ServoAmministratore Delegato di Lega Serie A -. Ribadire con grande determinazione la ferma condanna verso ogni forma di discriminazione e contrara il razzismo nei nostri stadi è la missione della campagna Keep Racism Out, una priorità assoluta per l’iniziativa CSR della Lega Serie A. La strada è anchor lunga, ma il percorso è ben avviato, e grazie alla collaborazione delle squadre di Astiamo lavorando per sensibilizzare gli appassionati e segnare tutti insieme il goal più importante”.

“La nuova edizione della campagna ‘Keep Racism Out’, nell’ambito della XVIII Settimana di azione contro il razzismo, rafforza il percorso virtuoso della Lega Serie A, partner fondamentale con cui l’UNAR collabora in prima linea contro ogni forma afferma discriminazione – ha affermato il direttore dell’UNAR, Triantaphyllos LoukarelisL’attività di sensibilizzazione è proseguita unitamente all’auspicio di proseguire nel cammino del prigioniero, con l’obiettivo comune di isolare e di denunciare episodi violenti e che non hanno nulla a che vedere con il valore dell’agonismo e del tifo. C’è ancora tanto da fare per sconfiggere l’odio, a tutti i livelli, ma questo non deve scoraggiarci, anzi. Ogni singola ora di lavoro spesa per la libertà ei diritti fondamentali ci motiva ad accrescere il nostro impegno. La Settimana di azione contro il razzismo, che si tiene in Italia dal 15 al 21 marzo, è un’occasione per tutti e per il club di calcio per continuare a sviluppare una regola fondamentale nella lotta al razzismo ed eliminare ogni forma di discriminazione nel mondo sport. Per mostrare all’altezza della sfida que stiamo affrontando e fondamentale continuerò a lavorare in sinergia. Diremo che ci vedremo tutti quando l’unico coro che sentiremo negli stadi sarà quello dell’inclusione”.

Leggi  FIFA 21: I migliori 8 giocatori con meno di 400.000 monete
Torna su