No Man’s Sky aggiunge Crossplay e rilascia la versione di Windows 10 l’11 giugno

Il gioco di esplorazione di sopravvivenza No Man’s Sky aggiungerà il gioco multipiattaforma a tutte le versioni del gioco domani, 11 giugno, insieme ad altri aggiornamenti.

Come annunciato il mese scorso, i giocatori di No Man’s Sky potranno connettersi a tutte le versioni del gioco, inclusi PC, PlayStation 4 e Xbox One. Include anche la versione per Windows 10 che verrà lanciata domani, che i membri di Xbox Game Pass su PC possono essere scaricato gratuitamente insieme alla versione Xbox One su console.

L’aggiornamento aggiunge nuove opzioni al menu degli amici per separare gli amici sulla piattaforma corrente e gli amici su altre piattaforme. Sarà più facile aggiungere amici quando sei faccia a faccia con altri giocatori, oppure può essere aggiunto in qualsiasi momento tramite un codice univoco.

La chat vocale ha anche ricevuto un aggiornamento con opzioni per trascrivere e tradurre automaticamente la chat vocale, aggiungendo al contempo un sistema per impedire che lo stesso messaggio di chat automatica venga visualizzato più volte. Anche la chat vocale su PlayStation 4 è stata riattivata.

Il supporto VR ha ricevuto alcuni aggiornamenti, come un’opzione per visualizzare il corpo del giocatore, l’altezza corretta della telecamera, una migliore precisione di tracciamento della mano e le maniglie di uscita dalla cabina di pilotaggio ora possono essere afferrate in entrambi i modi.

No Man’s Sky è stato originariamente rilasciato per PC e PlayStation 4 nel 2016 e Xbox One nel 2018, ma ha continuato a ricevere aggiornamenti del gioco. Il co-fondatore di Hello Games, Sean Murray, ha notato nelle note sulla patch che lo studio continuerà a lavorare sul gioco con aggiornamenti di contenuti “grandi e piccoli” per il futuro.

Leggi  Il DLC multigiocatore Luigi's Mansion 3 viene lanciato con quasi due mesi di anticipo

cerca di più

Torna su