Il CEO di Take-Two parla della prossima generazione e del futuro; Sostiene che la nuvola non cambia le regole del gioco

Durante la conferenza annuale sulle decisioni strategiche di Bernstein, Strauss Zelnick, CEO di Take-Two, ha discusso della prossima generazione di console e del futuro.

Zelnick ha detto che Take-Two è “molto entusiasta” delle nuove console che consentiranno ai team creativi dell’editore di farlo. Da qualche tempo stanno sviluppando nuove tecnologie e hanno molta familiarità con ciò che può richiedere.

Questo in genere include una migliore memoria, una migliore grafica, più fedeltà, più bellezza, più finezza, più velocità, più ricchezza, più profondità e più caratteri.

Zelnick ha dato l’esempio che l’aumento dell’interattività in background in Red Dead Redemption 2 rispetto al primo gioco è enorme. Ci sono molte altre cose nel mondo che portano a più realismo.

Crede che alla fine la tecnologia sarà così sofisticata da non essere in grado di distinguere tra intrattenimento generato dal computer e live action. Ha ammesso che non ci siamo ancora, ma ci stiamo avvicinando e arriverà il momento in cui il fotorealismo sarà possibile.

Questo non significa che sarà sempre usato, Zelnick non pensa che Borderlands sia fotorealistico in quanto non avrebbe alcun senso. Nonostante ciò, la creatività di Take-two vorrebbe creare qualcosa che sembri “totalmente reale”.

Secondo Zelnick, più un titolo è attraente, più persone possono giocarci contemporaneamente, più c’è da fare nel mondo (soprattutto per i giochi open world in cui Rockstar eccelle), maggiore è il pubblico. , più saranno coinvolti nei giochi e, di conseguenza, più pagheranno e più leali saranno.

Zelnick ritiene che, uscendo dalla crisi del COVID-19, l’industria dei giochi diventerà ancora più importante e crescerà ancora più velocemente rispetto all’intrattenimento lineare. Pensa che la tecnologia continuerà ad esplodere almeno per i prossimi dieci anni.

Leggi  Cliffy B spiega perché mettere Lawbreakers su PS4, invece di Xbox One, è stato un errore

Alla domanda se il successo di Grand Theft Auto Online potrebbe causare problemi quando si tratta di lanciare il prossimo gioco del franchise, Zelnick ha affermato che se un’azienda non innova e non è sul mercato, genera una nuova straordinaria esperienza di intrattenimento. per i loro consumatori, saranno lasciati indietro.

Ogni volta che guardi alla tua attività e prendi la posizione “questo è fantastico e il regalo continua a dare” e rimani senza preoccuparti di innovare, sei “a pochi minuti dall’essere distrutto dai tuoi concorrenti”.

“Dato che il tuo pranzo verrà comunque consumato, preferisco mangiarlo da solo, uscire davanti ai miei concorrenti e arrivare sempre al mercato quando è il momento giusto con la prossima grande cosa e non preoccuparmi della possibilità di avere in qualche modo un influenza negativa su ciò che era precedentemente sul mercato.”

“Non è minimamente preoccupato” di trovarsi in una posizione in cui c’è un’enorme scaletta di servizi live e quindi un nuovo lancio provoca in qualche modo una certa concorrenza interna.

Parlando di Stadia, Zelnick ha ammesso che il lancio di Google Stadia è stato lento, ritiene che ci siano state delle promesse eccessive che hanno causato la delusione dei consumatori.

Sebbene ritenga che ogni volta che un’azienda espande la distribuzione, può anche espandere il proprio pubblico, motivo per cui Take-Two ha supportato il lancio di Stadia con tre titoli e continuerà a supportare servizi di streaming di alta qualità finché il modello di business avrà un senso . .

Nel tempo, pensa che lo streaming funzionerà, ma Zelnick pensa che “non sia un punto di svolta”.

Leggi  La copertina 13 mostra The Surge 2 The Kraken DLC e Premium Edition

“Le persone che vogliono i nostri giochi ora possono ottenere i nostri giochi ora. Il fatto che tu possa trasmetterli in streaming e non avere un’interfaccia per console non è un grosso problema. Le persone hanno i PC e puoi ottenere tutti i nostri fantastici titoli su PC, forse non subito, ma alla fine il 40% di quella che era una versione console ora viene trasferito su PC e crescerà: il mondo si sta muovendo verso un sistema aperto.

Se hai intenzione di pagare $ 60+ per una versione top di gamma e più a livello internazionale, sei davvero riluttante ad acquistare una console da $ 300?

La convinzione che lo streaming sarebbe stato trasformativo si basava sulla convinzione che c’erano molte persone che avevano davvero un interesse per l’intrattenimento interattivo, volevano davvero pagarlo, ma semplicemente non volevano possedere una console. Hmmm… non sono sicuro che sia così.

Sebbene sia entusiasta della tecnologia e di ciò che farà, non pensa che moltiplicherà il mercato dieci o venti volte. Certo, sarebbe fantastico se lo facesse.

A proposito di abbonamenti, Zelnick ha affermato che per molti giocatori che giocano in media 45 ore al mese con 1-3 titoli che possono essere giocati da uno a sei mesi o più, l’acquisto di un gioco per $ 60 è un ottimo affare Rispetto al pagamento di un abbonamento di $ 10-15.

La sua visione di ciò che potrebbe guidare l’abbonamento sarebbe un incrocio tra ciò che è buono per i consumatori e ciò che è buono per gli editori. Non ancora trovato per gli abbonamenti di prima linea (IE: abbonamento che include nuovi giochi).

Leggi  Baldur's Gate 3 avrà opzioni romantiche

Questo può essere positivo per i consumatori accaniti ma non per gli editori. Mentre Take-two pensa che ci sia un posto ideale per trovarlo, è per un “catalogo profondo” (IE: giochi più vecchi).

Gli abbonamenti di prima linea probabilmente non hanno senso per i successi, anche se possono avere senso per i flop, ma saranno comunque dei flop e fortunatamente Take-Two non ha molti flop.

Ecco perché Zelnick è “molto scettico sugli abbonamenti blue-chip” ed “entusiasta degli abbonamenti al catalogo profondo”. Tuttavia, alla fine della giornata, Take-Two farà comunque ciò che il consumatore desidera.

Se sei interessato alla performance finanziaria del software Take-Two Interactive, puoi leggere il nostro articolo dedicato di qualche giorno fa.

cerca di più

Torna su