Ecco come va con WoW: Shadowlands nell’anno 2021

Anche World of Warcraft Shadowlands farà divertire i giocatori fino al 2021. Vi sveliamo cosa succederà.

L’anno 2020 è quasi finito e almeno World of Warcraft ha detto addio all’anno con l’uscita dell’espansione Shadowlands. Ma cosa accadrà nel 2021? Cosa ha in serbo Shadowlands per i prossimi mesi e quali contenuti possiamo aspettarci?

In DLPrivateServer, osiamo dare un’occhiata a ciò che i prossimi mesi hanno in serbo e fare alcune previsioni su come WoW continuerà.

Abbastanza contenuti nei primi mesi.

Almeno nei primi due mesi del 2021, WoW dovrebbe essere ancora abbastanza ben posizionato. Ci sono diverse ragioni per questo, perché non è ancora possibile accedere a tutti i contenuti della versione di lancio di Shadowlands.

Il raid al castello di Nathria: Il castello di Nathria dovrebbe tenere occupata la maggior parte dei giocatori almeno fino a metà febbraio. Perché molti eroi di WoW conoscono i raid solo attraverso la modalità LFR. L’ultima ala del raid, insieme al conte Denathrius, non sarà rilasciata fino al 3 febbraio. Se a quel punto non hai partecipato a un raid normale o eroico, non sarai in grado di vedere l’attuale boss finale fino all’inizio di febbraio.

I giocatori LFR dovranno aspettare un bel po’ per Denathrius.

Campagna del patto: Le funzioni dei quattro pacchetti verranno attivate solo gradualmente. Finora, la maggior parte dei giocatori ha appena ampliato i santuari del patto alle basi. Ci vorranno ancora diverse settimane prima che siano disponibili abbastanza anime per espandere completamente le funzionalità. Lo stesso vale per i livelli di fama e i contenuti correlati, come la campagna del patto o nuovi sblocchi nello stesso santuario.

Fino a quando i giocatori non avranno sbloccato completamente tutte le funzionalità, sarà tra la fine di febbraio o l’inizio di marzo. Questo è il tempo su cui gli sviluppatori di WoW hanno un buffer su cui lavorare nella patch 9.1.

Leggi  Outriders Co-op: come giocare con gli amici

WoW Shadowlands Ardenweald PattoLa storia dei patti continua.

Patch 9.1: mosche e un nuovo grande raid

Non ci sono ancora molte informazioni sulla patch 9.1 di World of Warcraft, ma gli sviluppatori hanno già rivelato alcune informazioni. Quindi ci sono molte cose che i giocatori possono aspettarsi dopo aver giocato al contenuto originale della Patch 9.0.

Volare per tutti, senza una routine di reputazione: La prima patch importante di Shadowlands porterà anche la possibilità di volare in Shadowlands. Questo rende il viaggio nelle aree molto più facile e il completamento delle missioni mondiali dovrebbe essere completato un po’ più velocemente. Anche l’agricoltura di risorse come minerali o erbe è molto più divertente.

Tuttavia, questa volta l’attivazione del volo non sarà legata al successo di uno scout. Chiunque abbia temuto di dover coltivare la reputazione per settimane può essere felice; questo requisito non si applica.

Invece, la capacità di volare sarà sbloccata attraverso la campagna del patto, e quindi sarà probabilmente legata a un livello di fama. Quindi è sufficiente avanzare nella campagna del loro patto nella patch 9.1 per ottenere l’abilità di volo a livello di account alla fine.

Volare nelle Terre dell’Ombra, ci vorrà un po’.

Più campagna di patti: È stato anche confermato che la campagna del patto non termina al livello di fama 40. Quindi la campagna non termina anche se raggiungi il livello di fama 40 a febbraio. La patch 9.1 introduce nuovi contenuti per tutte e quattro le alleanze e continua a raccontare la storia di Kyrian, Nachtfae, Venthyr e Nekrolords. Quindi c’è ancora più incentivo a provare le altre offerte.

Un nuovo raid: La patch 9.1 porterà un nuovo raid se non cambia nulla. Questo è ora lo standard per una grande patch di WoW, ma gli sviluppatori avevano già rivelato alcuni dettagli. In un’intervista con Ion Hazzikostas, ad esempio, è stato detto che il prossimo raid avrà la posizione visivamente più impressionante fino ad oggi.

Leggi  Pokémon GO: cosa significano i diversi cerchi? Ve lo spieghiamo noi!

Le dimensioni e la portata del raid non sono ancora note.

Altre cose interessanti su WoW possono essere trovate qui:

  • I 5 migliori risultati pazzeschi di WoW
  • Tutta la storia da Warcraft ad oggi, quindi sei pronto per Shadowlands
  • I 10 enigmi più grandi di WoW e come risolverli

Nuovi dungeon? Shadowlands aveva solo 8 dungeon al lancio, il che è un po’ scarso per un’espansione di WoW. Pertanto, si può presumere che gli sviluppatori aggiungeranno uno o due dungeon da 5 giocatori per poter offrire nuovi contenuti a gruppi più piccoli. Tuttavia, questo non è stato ancora confermato.

Tornano gli Animal Set: Dopo la patch 9.0 incentrata principalmente sui set di patti, i set di classi torneranno con le prossime patch. In questo modo, tutte le classi possono aspettarsi nuovi set di animali che offrano bonus speciali o almeno corrispondano visivamente alla rispettiva classe.

I giochi di animali dovrebbero tornare.

Quando arriverà la patch 9.1? Non esiste ancora una data specifica per la patch 9.1. Se si considera che l’ultima parte LFR di Schloss Nathria non si aprirà fino all’inizio di febbraio, non si dovrebbe aspettare la patch 9.1 fino a marzo o addirittura aprile. Quasi sicuramente ci saranno maggiori dettagli sulla prossima patch su BlizzConline a febbraio.

Ancora più contenuti dopo la patch 9.1

Anche se Blizzard rimane in silenzio, la patch 9.1 quasi certamente non porrà fine alla storia di Shadowlands. Dopotutto, sarebbe troppo presto perché il carceriere agisse da boss finale. Finora si sa poco e Blizzard non vorrà bruciarlo subito. Dopotutto, dovrebbe essere il boss finale dell’espansione e quindi ha bisogno di un po’ più di tempo per la configurazione.

Leggi  Last of Us 2: cos'è la tuta di sicurezza Hillcrest Auto Shop?

Ciò che è anche importante è che Shadowlands ha un numero di grandi cattivi che non sono stati affrontati prima. Ci sono diverse minacce che devono ancora essere superate per riportare l’ordine nelle Terre dell’Ombra. Ciò comprende:

  • I Drust che invadono l’Ardenwald e trasformano gli spiriti notturni in servitori senza cervello
  • Helya, che è in combutta con il carceriere
  • Sylvanas, che ha anche fatto un patto con il carceriere
  • Il Maldraxxus primus è ancora scomparso.
  • Lo stesso carceriere che è dietro a tutti gli incidenti

I Drust di Battle for Azeroth sono attivi anche nelle Terre dell’Ombra e devono ancora essere sconfitti.

Certo, è possibile che alcune di queste risposte si trovino già nelle campagne del patto, ma i cattivi sono probabilmente troppo importanti per essere menzionati in una campagna solo “incidentalmente”.

Quando arriverà un nuovo plugin?

Nessuno dovrebbe aspettarsi una nuova espansione nel 2021. Nella migliore delle ipotesi, potremmo dare un’occhiata a dove ci porterà la trama in un’imminente espansione verso la fine del prossimo anno.

Dal momento che Shadowlands è stato rilasciato in ritardo, dovrebbe funzionare per un po’ prima che il viaggio in un altro mondo continui.

Ma anche senza l’annuncio di una nuova espansione, l’anno 2021 sembra abbastanza buono per World of Warcraft. Se Blizzard può anche iniziare a basarsi sul contenuto della versione iniziale di Shadowlands, i giocatori non dovrebbero annoiarsi nel 2021 ed essere in grado di affrontare molto in Shadowlands.

Questo articolo ha evidenziato perché gli intervalli di tempo e i tempi sono così utili e utili per un gioco.

Torna su