CoD Cold War: il nuovo trailer scompare perché la Cina non vuole vedere una foto

Il primo trailer dell’imminente Call of Duty: Black Ops Cold War è stato rimosso dopo essere stato bloccato a causa di un’immagine delle proteste alla Porta della Pace Celeste (Piazza Tian’anmen) in Cina. Activision ha caricato un nuovo trailer abbreviato poco dopo.

Che fine ha fatto il trailer? Il 19 agosto 2020, i giocatori hanno sbloccato il primo trailer ufficiale di Call of Duty: Cold War, il CoD in arrivo per il 2020. Nel trailer, il disertore del KGB Yuri Bezmenov parla dei pericoli del comunismo.

Tuttavia, questo trailer è scomparso da YouTube. Il collegamento al video è morto e chiunque tenti di visualizzare il trailer originale tramite incorporamenti incontrerà il seguente o un errore simile:

Prima che Activision mettesse offline il trailer, il film era bloccato in Cina e non poteva essere visto lì.

Immagine delle forze di protesta nuovo trailer della Guerra Fredda

Perché il trailer è stato bloccato? Una scena nel vecchio trailer mostra le proteste alla Porta di Tiananmen, conosciuta anche come Piazza Tian’anmen. Il cosiddetto “massacro di Tian’anmen” ebbe luogo il 4 giugno 1989 (tramite Wikipedia).

La menzione di questo massacro di solito porta alla censura in Cina, che a volte viene persino utilizzata per escludere i giocatori cinesi. Nel survival MMO Atlas, ad esempio, i giocatori hanno cercato di innescare la censura cinese con determinate parole.

Secondo alcuni giocatori, la parola “Tiananmen” è addirittura bandita in alcune chat di gioco, ad esempio in Battlefield 5 (tramite reddit). Una breve immagine delle proteste è stata mostrata nel trailer del nuovo Call of Duty. L’immagine mostra come alcuni manifestanti tentano di distruggere un carro armato:

Leggi  CoD Warzone: 2 migliori giocatori vogliono Nerf 5.56, giusto?

merluzzo freddo era il titolo di tiananmenUna foto del vecchio trailer.

Secondo il sito Web Comic Book Resources, che a sua volta cita un sito Web cinese come fonte, queste scene sono l’innesco del divieto. Secondo quanto riferito, il governo temeva che le immagini potessero riportare alla memoria ciò che ha scatenato le rivolte.

Questo il nuovo trailer: Poco tempo dopo, Activision ha pubblicato sul canale YouTube ufficiale un nuovo trailer, che è notevolmente più breve e non contiene alcune scene.

Questo è lungo solo un minuto e manca, tra l’altro, delle dichiarazioni di Bezmenov su come il comunismo minacci gli Stati Uniti riguardo alla Guerra Fredda, così come scene corrispondenti, come quella del massacro:

Contenuti editoriali consigliati A questo punto troverai contenuti esterni di YouTube, che integrano l’articolo Visualizzazione dei contenuti di YouTube Acconsento alla visualizzazione di contenuti esterni. I dati personali possono essere trasmessi a piattaforme di terze parti. Leggi di più sulla nostra politica sulla privacy.

Collegamento al contenuto di YouTube .embed-youtube .embed-privacy-logo {background-image: url ( ? v = 1596172762); }

Il trailer originale può essere trovato anche sul canale YouTube di IGN. A 2:02, è più del doppio del nuovo trailer.

Il CoD è troppo critico per la politica?

Ci sono stati problemi simili con l’attuale Call of Duty. Modern Warfare è scomparso dal PS Store in Russia, apparentemente perché la rappresentazione della Russia nel gioco era percepita come troppo negativa.

Come fan degli sparatutto, amo CoD Modern Warfare: da russo il mio cuore sanguina

Anche il remaster della famosa campagna Modern Warfare 2 non è stato rilasciato in Russia a causa della missione “No Russian”. Nella missione giochi un attacco pesantemente armato a un aeroporto, in cui decine di civili vengono uccisi e alcuni di loro vengono giustiziati.

Leggi  CoD Cold War & Warzone: Sblocca OT 9 – Ecco come ottieni il potente MP

Apparentemente Call of Duty sta raccogliendo alcuni argomenti molto controversi con le parti più recenti e li sta elaborando. Resta da vedere fino a che punto la sospensione del trailer in Cina e il nuovo loadout influenzeranno il gioco stesso. La rivelazione ufficiale della Guerra Fredda è prevista per mercoledì.

Torna su